rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Casalbordino

Percepiva illecitamente il reddito di cittadinanza, nei guai un uomo di Casalbordino

L'uomo di 57 anni, scoperto dai carabinieri, avrebbe sottratto all'Erario circa 25 mila euro che ora dovrà restituire: l'Inps ha avviato le pratiche per revoca del sussidio

Un uomo di 57 anni di Casalbordino è stato denunciato dai carabinieri della Compagnia di Ortona alla Procura della Repubblica di Vasto per l'illecita percezione del reddito di cittadinanza.
I militari dell'Arma, oltre a eseguire costanti controlli riguardo al green pass e alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, proseguono nello sviluppo di indagini sui beneficiari del reddito di cittadinanza visto che il numero dei "furbetti" individuati è in costante crescita.

A Casalbordino, questa volta, i carabinieri della locale Stazione, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Vasto un 57enne del posto, già artigiano edile, che dal 2019 era percettore del beneficio. I carabinieri, in collaborazione con i colleghi del Nil dell'ispettorato del lavoro di Chieti-Pescara, hanno accertato che l'uomo aveva omesso nella dichiarazione sostitutiva unica che è regolarmente coniugato nonché aveva indicato la residenza in un'abitazione alquanto vecchia dove i carabinieri hanno accertato che non vi abitava nessuno e che non era allacciata alla rete elettrica, gas etc. L'uomo così facendo ha sottratto alle casse dell'Erario ben 25 mila euro che dovrà restituire mentre l'Inps ha avviato le celeri pratiche per la sospensione e poi revoca del beneficio percepito illegalmente. Il 57enne, già noto alle forze dell'ordine, in caso di condanna rischia una pena da 2 a 6 anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percepiva illecitamente il reddito di cittadinanza, nei guai un uomo di Casalbordino

ChietiToday è in caricamento