Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo / Viale Benedetto Croce

Lascia il carcere il dentista accusato di tentato omicidio

Il gip del tribunale di Chieti dispone gli arresti domiciliari per il 29enne di Casalicontrada accusato di aver accoltellato una transessuale durante un festino allo Scalo

Lascia il carcere di Madonna del Freddo, dove era ristretto da cinque giorni, O.E. il 29enne di Casalicontrada accusato di tentato omicidio per aver accoltellato una trans colombiana durante un festino a luci rosse in una mansarda di viale Benedetto Croce a Chieti Scalo.

Dopo l'interrogatorio di convalida in carcere il gip del tribunale di Chieti Luca De Ninis ha disposto gli arresti domiciliari nei confronti dell'odontoiatra, difeso dagli avvocati Cristiano Sicari e Antonello D’Aloisio che avevano chiesto di non convalidare l’arresto. La pm Marika Ponziani aveva invece chiesto la custodia cautelare in carcere.

Nel frattempo sono al vaglio dei carabinieri i video delle attività commerciali di viale Benedetto Croce che potrebbero aver ripreso alcuni momenti importanti per ricostruire quello che è successo durante la nottata, come la fuga della transessuale ventenne - ricoverata al SS. Annunziata con una prognosi di 40 giorni -  che ha raccontato di essere stata picchiata e accoltellata dal 29enne, fuori di sè per l'effetto di alcol e droga.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia il carcere il dentista accusato di tentato omicidio

ChietiToday è in caricamento