rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

De Meis, approvato il trasferimento alla villa, a ottobre appalto ai Templi Romani

La Giunta provinciale approva il trasferimento all'ex ospedale militare di Chieti. Nell'ex sede di piazza Templi Romani spazio culturale per la città: ad ottobre al via l'appalto del primo lotto

L’amministrazione provinciale ha comunicato che la Biblioteca De Meis sarà trasferita all’ex Ospedale Militare di Chieti (Caserma Bucciante) alla villa comunale. L'annuncio ufficiale è stato dato nel corso di un incontro convocato dal presidente Di Giuseppantonio, alla presenza dell’assessore provinciale all’Edilizia Franco Moroni, dell’assessore provinciale all’Istruzione Carla Di Biase,dell’assessore ai lavori pubblici del Comune Mario Colantonio e del Coordinatore del Comitato Cittadino per la salvaguardia e il rilancio della Città di Chieti Giampiero Perrotti.
 

La nuova ubicazione della biblioteca provinciale è stata condivisa durante numerosi incontri con il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e Finanze Giovanni Legnini. Quest’ultimo, a margine di un incontro al Demanio, ha fatto sapere che dal primo settembre sarà consegnata una porzione dell'ex Ospedale Militare (Caserma Bucciante) per ospitarvi la nuova “De Meis”
 

La Giunta provinciale ha dato precise disposizioni agli Uffici competenti per curare le fasi propedeutiche al trasferimento, per recuperare alcuni residui sui mutui da poter destinare proprio ai lavori di adeguamento che saranno necessari per ospitare la nuova sede e per definire la risoluzione del contratto di locazione dell’attuale sede.
 

Quanto alla vecchia sede della biblioteca, in piazza Templi Romani, si è appreso che a ottobre si appalteranno i lavori per il primo lotto: la Provincia investirà 980 mila euro per sistemare l’area dei Templi Romani e valorizzarla come spazio culturale cittadino, come hanno ribadito all’unisono il Presidente Di Giuseppantonio e l’Assessore Moroni.

“L’impegno preso quattro mesi fa con la mia nomina – afferma l'assessore all'edilizia provinciale Franco Moroni – era quello di ripristinare la fruibilità almeno parziale della struttura. Oggi, con l’approvazione del primo lotto funzionale dei lavori che serviranno per la messa in sicurezza generale e per realizzare un terrazzamento, si aprono prospettive di utilizzo come location culturale. I prossimi passaggi tecnici saranno rappresentati dall'approvazione del progetto stralcio esecutivo, con la gara d'appalto che verrà indetta entro ottobre.  Per quanto riguarda il resto del progetto, il secondo lotto prevede il consolidamento e la sistemazione della vecchia struttura, mentre il terzo lotto prevede l'ampliamento”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Meis, approvato il trasferimento alla villa, a ottobre appalto ai Templi Romani

ChietiToday è in caricamento