rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Questura, anno più tranquillo: nel 2013 i reati sono diminuiti del 17%

La flessione ha riguardato soprattutto reati di maggiore allarme sociale quali le rapine, i furti, i danneggiamenti e le estorsioni. I dati della polizia

Intensa l’attività svolta dalla questura di Chieti unitamente ai commissariati di Vasto e Lanciano nel 2013.

In base ai dati statistici elaborati quest’anno si è registrata una diminuzione dei delitti del 17% rispetto al 2012: la flessione ha riguardato soprattutto reati di maggiore allarme sociale quali le rapine, i furti, i danneggiamenti  e le estorsioni.

Nel 2013 sono state arrestate 81 persone e denunciati a piede libero 410 individui. Tra le operazioni più importanti la polizia ricorda la denuncia di 14 tifosi per reati commessi in occasione di competizioni sportive;  l’arresto di due persone per rapina a mano armata ai danni di una ditta di spedizioni allo Scalo;  l’arresto di un uomo residente a Francavilla al mare trovato in possesso di una pistola di provenienza clandestina munita di munizionamento nel caricatore e colpo in canna; l’operazione “Fatal crash” con deferimento di ottantuno persone e l’esecuzione di nove  ordinanze restrittive per i responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alle frodi assicurative.

Sedici gli ammonimenti per stalking, trentuno i Daspo, sessantuno i rimpatri, quattro locali pubblici chiusi.

Quanto all’attività della polizia stradale di Chieti, in un anno son o stati 837 interventi di soccorso stradale, 7686 le infrazioni contestate e 73 le violazioni per guida in stato di ebbrezza e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questura, anno più tranquillo: nel 2013 i reati sono diminuiti del 17%

ChietiToday è in caricamento