rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Maltempo: un milione di euro di danni su infrastrutture, fogne e strade

Numerosi sopralluoghi con il personale del Settore Lavori Pubblici: danni al sistema viario, determinati principalmente da frane e smottamenti e al sistema fognario

Quarantotto viabilità, quattro impianti fognari, sette scuole, un immobile patrimoniale e un impianto sportivo. Si è conclusa la conta dei danni causati dal maltempo a Chieti l’1 e il 2 dicembre scorsi.

“In questi giorni – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Colantonio -  sono stati effettuati numerosi sopralluoghi con il personale addetto riscontrando danni al sistema viario, determinati principalmente da frane e smottamenti, e al sistema fognario oltre ad ulteriori danni dettagliati nella scheda di segnalazione compilata ai sensi della direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 ottobre 2012 ed inviata alla Regione Abruzzo – Servizio Protezione Civile”.

In termini economici, i danni sono stati preventivamente quantificati in 966.616 euro: 325 mila relativamente a strutture ed infrastrutture pubbliche danneggiate, 275mila a danni subiti al sistema di smaltimento delle acque piovane in ambito urbano e 13.500 a interventi del servizio operativo ed imprese esterne per rimpiazzi alberature su scarpate ed arbusti, 3.500 relativamente ad interventi per abbattimenti, rimozioni alberature cadenti e incombenti, 150 mila per il consolidamento di Strada Colle Rotondo; 135 mila 560 relativamente a scuole, rifacimenti parziali, spicconature e rifacimento di intonaci, tinteggiature e ripristino di canali e gronde, 18 mila per interventi già affidati a terzi, 45 mila per opere di protezione alveo di Vallone Fagnano-Via Rocchetta. I danni sono stati innumerevoli anche al verde e alla pubblica illuminazione.

Le quantificazioni confluiranno in una banca dati che assommerà tutti i danni subiti nel territorio regionale per la determinazione del riconoscimento dello stato di calamità naturale che aprirà uno spiraglio economico per i Comuni fortemente danneggiati. “E’ chiaro – conclude Colantonio - che, senza un dovuto riconoscimento, tutti i Comuni, compreso il nostro, avranno grandissime difficoltà per ripristinare e sistemare tutto il necessario considerando, altresì, che i danni potrebbero anche aggravarsi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: un milione di euro di danni su infrastrutture, fogne e strade

ChietiToday è in caricamento