rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca

Dà in escandescenza in pizzeria: bloccato con il taser e arrestato

Il 37enne, evaso dai domiciliari, ha creato scompiglio in un locale di Chieti e in strada: all'arrivo dei carabinieri si è scagliato anche contro di loro. Ora è in carcere

Dà in escandescenza in una pizzeria di Chieti e poi in strada, scagliandosi anche contro i carabinieri intervenuti. Alla fine è finito in manette un 37enne della provincia di Foggia, evaso dai domiciliari. I militari del Nor di Chieti lo hanno immobilizzato con il taser, particolare pistola che "spara" scariche elettriche, e arrestato per i reati di evasione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

L'episodio risale alla notte di sabato, nella zona di Madonna delle Piane. L'uomo ha prima creato scompiglio all'interno di una pizzeria, gettando all'aria sedie e bottiglie, poi in strada ha preso a calci cartelli stradali e vetrine dei negozi. Quando i carabinieri provano a fermarlo, reagisce a calci e spintoni. Così per immobilizzarlo si rende necessario l'uso del taser.

Ieri mattina, in tribunale a Chieti, l'arresto è stato convalidato e l'indagato sottoposto a custodia cautelare in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà in escandescenza in pizzeria: bloccato con il taser e arrestato

ChietiToday è in caricamento