Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Sex for house: nuove accuse per D'Agostino

Altre due donne hanno infatti denunciato negli ultimi giorni le richieste di prestazioni sessuali avanzate dall'ex assessore in cambio di facilitazioni nell'assegnazione o nel mantenimento di alloggi popolari

Nuove accuse all'ex assessore alle Politiche della casa di Chieti, Ivo D'Agostino, arrestato a luglio nell'ambito dell'indagine "Sex For House".

Altre due donne hanno infatti denunciato negli ultimi giorni le richieste di prestazioni sessuali avanzate dall’ex assessore in cambio di facilitazioni nell’assegnazione o nel mantenimento di alloggi popolari.

Denunce che vanno ad aggiungersi alle cinque che fecero scattare le manette a D'Agostino, che si trova ai domiciliari dal 30 luglio scorso per concussione e violenza sessuale.

Le indagini della squadra mobile erano scattate dopo la denuncia di una delle vittime a giugno scorso. Gli agenti avevano poi rintracciato, con l’aiuto della Caritas, altre quattro giovani donne che dichiararono di essere state vittime delle stesse azioni. Accuse confermate da tutte e cinque nell'incidente probatorio.

I legali di D'Agostino, dopo aver chiesto la revoca degli arresti domiciliari al Tribunale del Riesame dell'Aquila, hanno disertato l'udienza.

Intanto a Chieti proseguono i lavori della commissione d'indagine in Consiglio comunale per far luce sulla gestione delle politiche della casa negli ultimi anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sex for house: nuove accuse per D'Agostino

ChietiToday è in caricamento