Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Non si butta via niente: alla scuola "Antonelli" la giornata del riuso

Lampadari realizzati con lattine di alluminio e pezzi di legno, portatovaglioli e porta lettere con residui di dischi di vinile e tanto altro ancora per gli oltre cento alunni presenti. Il Comprensivo 3 ha già conseguito la certificazione di Istituto ad Alta Qualità Ambientale

Giornata del Riuso alla Scuola Secondaria di Primo Grado “Vincenzo   Antonelli” del Comprensivo 3 diretto da Paola Di Renzo. Giovedì 16 aprile l’assessore alla Gestione dei Rifiuti, Alessandro Bevilacqua, ha incontrato gli alunni delle classi prime e seconde per sensibilizzare i ragazzi alla capacità creativa di dare nuova vita a ciò che usualmente viene buttato e scartato come inservibile.

Lampadari alla moda realizzati con lattine di alluminio e pezzi di legno delle cassette, portatovaglioli e porta lettere con residui di dischi di vinile e tanto altro ancora hanno raccolto l’interesse degli oltre cento alunni presenti.

A questa quinta edizione dell’iniziativa di educazione ambientale hanno partecipato l’ingegner Giustino Angeloni, la signora Annarita Mastrangelo, titolare del negozio “Reciclando” di Chieti Scalo e l’artista Alessandro Potere (fPOTlab) che ha mostrato alcune realizzazioni di oggetti da materiale di rifiuto.

L’ingegner Nicola Della Corina, dirigente di Formula Ambiente di Chieti, ha illustrato un video sulla obsolescenza programmata dei prodotti e sul loro utilizzo intelligente.

L’Istituto Comprensivo n. 3 di Chieti ha già conseguito la certificazione di Istituto ad Alta Qualità Ambientale; il progetto ambiente connota infatti fortemente da molti anni l’Offerta Formativa della Scuola ed è coordinato dall’insegnante Antonella Di Giammarino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si butta via niente: alla scuola "Antonelli" la giornata del riuso

ChietiToday è in caricamento