rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Cuccioli abbandonati salvati dalla superstrada: ora cercano una famiglia che li adotti

Operazione dei carabinieri forestali pochi giorni prima di Natale, dopo la segnalazione di un cittadino: i due cagnolini, entrambi maschi e senza microchip, rischiavano di essere investiti

Sono stati salvati mentre vagavano per strada, in un tratto particolarmente trafficato, dove rischiavano di essere investiti da un momento all'altro. Ora due cuccioli di due mesi di età sono stati affidati al canile sanitario di Lanciano e sono in cerca di adozione. 

Il salvataggio dei due cagnolini, entrambi di sesso maschile e in buona salute, è avvenuto pochi giorni fa, grazie ai militari della stazione carabinieri forestale di Villa Santa Maria. Un cittadino, infatti, aveva segnalato la presenza dei due animali che vagavano nei pressi dello svincolo della SS652 zona industriale, un'arteria particolarmente trafficata. La presenza dei cuccioli era un rischio concreto per la circolazione oltre che per la loro stessa incolumità. 

Così, è stato attivato il servizio veterinario della Asl competente, che ha provveduto a recuperare i due cagnolini, entrambi sprovvisti di microchip. Ora, sulla pagina Facebook del canile sanitario è stato lanciato un appello per loro e per i tanti altri trovatelli salvati dalla strada, affinché possano trovare l'affetto e il calore di una famiglia che li adotti. 

Giorni fa, militari della Stazione Carabinieri Forestale di Villa Santa Maria sono intervenuti, a Lanciano, a seguito di segnalazione da parte di un cittadino, del ritrovamento di due cuccioli che vagavano nei pressi dello svincolo della SS 652 - zona industriale, arteria altamente trafficata con concreto pericolo per la circolazione veicolare oltre che per l’incolumità degli stessi. E’ stato attivato il Servizio Veterinario ASL competente che ha provveduto al recupero dei cani, di circa due mesi di età, di sesso maschile, privi di microchip ed in buone condizioni di salute. I cuccioli sono stati tempestivamente trasferiti presso il Canile sanitario di Lanciano da dove è auspicabile si avvii a breve l’iter per la loro adozione.

"L’abbandono di animali, in una società altamente civilizzata come la nostra - commenta in una nota la comandante del gruppo carabinieri forestale, tenente colonnello Tiziana Altea - è purtroppo ancora un fenomeno attuale, odioso e intollerabile sia che riguardi esemplari adulti, ancor più se ne sono oggetto cuccioli indifesi, inesperti e fragili. Sebbene nel tempo sia maturata nel comune sentire una maggiore consapevolezza di quanto tutti gli animali, compresi quelli d’affezione, meritino rispetto e considerazione, episodi simili, di contro, mettono in luce come su questa problematica ci sia ancora tanto da lavorare, a vari livelli, per sensibilizzare, informare, educare".

Schermata 2021-12-23 alle 09.14.51-2

Schermata 2021-12-23 alle 09.08.08-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuccioli abbandonati salvati dalla superstrada: ora cercano una famiglia che li adotti

ChietiToday è in caricamento