Cronaca

Crollo Palazzo d'Avalos: si attende la stima dei danni

A Vasto si attende la relazione tecnica di Genio Civile, Soprintendenza e tecnici comunali per la stima dei danni. Il sindaco Lapenna: "Lavoro da anni per la messa in sicurezza delle zone cittadine". Intanto sono stati sistemati dei teloni per proteggere le zone ferite dalle infiltrazioni

I vigili del fuoco del nucleo Speleo alpino fluviale hanno coperto con dei teloni la zona interessata dal crollo del muro di cinta e un ampio tratto dei giardini napoletani di Palazzo d'Avalos. Una soluzione temporanea per prevenire ulteriori infiltrazioni d'acqua in caso di pioggia.

In città, dove è stata insediata l'unità di crisi, in queste ore si attende la relazione tecnica congiunta di Genio Civile della Regione, Soprintendenza Beni Archeologici e tecnici comunali per la stima dei danni. Domani, martedì 27 gennaio, il presidente della Regione Luciano D'Alfonso adotterà un atto deliberativo per stanziare la prima somma che consentirà l'inizio dei lavori per Palazzo d'Avalos.

"Con senso di responsabilità e amore per la nostra terra lavoro da anni per la messa in sicurezza delle zone cittadine a maggior rischio idrogeologico" dice il sindaco Lapenna, ricordando gli interventi passati: il rifacimento e la pedonalizzazione della passeggiata di via Adriatica, i lavori di consolidamento di piazza Marconi e di via Tre Segni. "Mi preme ricordare - aggiunge il sindaco di Vasto - che i fenomeni franosi riguardano anche altre zone della città, come la zona di via Santa Lucia, dove siamo intervenuti con l’approvazione del Piano di Assetto Idrogeologico per evitare ulteriori costruzioni edili in una zona altamente a rischio, nella stessa zona abbiamo provveduto alla riapertura al traffico di via Trave dopo averla messa in sicurezza da possibili movimenti franosi".

E sempre a proposto di frane, proprio la settimana scorsa Lapenna aveva scritto a D'Alfonso per cercare soluzioni immediate al consolidamento della Loggia Amblingh e per la messa in sicurezza gli immobili Ater di Punta Penna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Palazzo d'Avalos: si attende la stima dei danni

ChietiToday è in caricamento