Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Vasto

Crollo muro dei giardini di Palazzo d'Avalos: indagato l'ex sindaco Lapenna

L'ex primo cittadino di Vasto è indagato dalla Procura per il cedimento del muro di contenimento avvenuto tre anni fa

L'ex sindaco di Vasto Luciano Lapenna è indagato dalla Procura per il cedimento del muro di contenimento dei giardini di palazzo d'Avalos assieme ai tre funzionari comunali Roberto D'Ermilio, Vincenzo Marcello e Michele D'Annunzio.

I fatti risalgono al gennaio del 2015 quando, dopo una serie di pioggie incessanti, un tratto di circa 10 metri crollò sotto la balconata orientale del palazzo cinquecentesco.

Secondo la Procura di Vasto l'allora sindaco non avrebbe adottato tutte le misure a tutela dell'incolumità pubblica. A dare la notizia delle indagini questa mattina è stato lo stesso Lapenna, con un post ironico su Facebook.

Il crollo, che secondo il Genio Civile venne causato da infilitrazioni d'acqua, provocò danni per oltre 700mila euro. I lavori di messa in sicurezza iniziarono qualche tempo dopo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo muro dei giardini di Palazzo d'Avalos: indagato l'ex sindaco Lapenna

ChietiToday è in caricamento