menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chieti è una delle province abruzzesi dove vengono denunciati meno reati

Secondo i dati diffusi dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell'Interno, è la 76esima in Italia. Meglio, nella nostra regione, solo L'Aquila

In Italia, vengono denunciati più di 6mila reati al giorno, circa 277 in una sola ora. Un dato in calo del 2,3% rispetto all'anno scorso, in linea con le flessioni degli anni precedenti, ma che potrebbe anche dipendere dalle mancate denunce. Il quotidiano economico Il Sole 24 ore ha stilato una classifica su base provinciale, basandosi sui dati del dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell'Interno, secondo i delitti emersi su segnalazione delle varie forze di polizia. 

La provincia di Chieti è 76esima nella graduatoria nazionale, basandosi sul numero di denunce per 100mila abitanti, pari a 2.928,03. In totale, le denunce sono state 11.355, con una flessione dell'1,48% rispetto all'anno scorso. Il 2018 del chietino è stato funestato da 16 omicidi e 42 tentativi di uccisioni. 

Se la passa meglio rispetto a due su tre delle altre province abruzzesi: Pescara è 22esima, Teramo 46esima, mentre L'Aquila risulta la più virtuosa, al 98esimo posto. 

Sono stati denunciati 59 furti con strappo, 82 furti con destrezza e 79 in abitazione. 63 i colpi in esercizi commerciali e 15 furti di autovetture. Maggiori i casi di rapina ed estorsione, 81, mentre si segnalano 20 episodi di estorsione. Da non sottovalutare i 12 casi denunciati di associazione di tipo mafioso, 90 di riciclaggio, 69 frodi e truffe informatiche, 31 incendi, 94 casi legati alle stupefacenti, 98 violenze sessuali denunciate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento