menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crepe e calcinacci in via dei Palmensi dopo le ultime scosse

Gli inquilini delle case parcheggio: "Siamo stati abbandonati"

Calcinacci caduti per le scale, crepe che si sono ulteriormente allargate, ferri visibili da tutte le parti. Dopo le ultime scosse di terremoto la situazione sta diventando drammatica per chi vive nelle case parcheggio di via dei Palmensi al Tricalle.

E’ stata un’altra nottata di paura per le trentadue famiglie che vivono al civico numero 7: alcuni inquilini raccontano di non essere ancora riusciti a mettersi in contatto con il Comune di Chieti. “Siamo stati  abbandonati – si sfoga una residente – queste scale non sono al sicuro. Ieri c’è stato un sopralluogo dei vigili del fuoco: appena provavano a dare un colpo di martello veniva tutto giù. Le pareti sono consumate fino al ferro. Il Comune però se ne frega di noi e questo è l’ultimo di tantissimi altri problemi: in casa mia, ad esempio, non ho acqua calda in cucina”.

TERREMOTO: CONTROLLI A CHIETI

Gli stabili delle case popolari, già in pessime condizioni, sarebbero ulteriormente peggiorati dopo le scosse di terremoto che avrebbero causato danni alle già provate mura dei palazzi. Anche alle cinque palazzine allo Scalo domenica gli inquilini si sono ritrovati con le crepe sui muri e diversi calcinacci a terra.

(Foto: Censorino Teatino)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento