Cronaca

Covid, focolaio in carcere a Lanciano: contagi fra detenuti e lavoratori

A darne notizia sono i sindacati di categoria dei poliziotti penitenziari, che chiedono provvedimenti immediati

C’è un nuovo focolaio Covid-19 a Lanciano, stavolta nella casa circondariale di Villa Stanazzo dove detenuti e lavoratori sono stati contagiati. Ne danno notizia, preoccupati, i sindacati di polizia penitenziaria.

“Sembra non avere fine, l'emergenza Covid nelle carceri abruzzesi. Dopo il caso del penitenziario di Sulmona, scoppia un nuovo focolaio a Lanciano, con diversi e preoccupanti contagi” riferiscono  le segreterie regionali dei sindacati Sappe, Osapp, Uil Pa, Uspp, Fns Cisl e Fp Cgil che esprimono “amarezza e solidarietà per quanto sta accadendo in queste ore”.

I sindacalisti  chiedono provvedimenti immediati e serie garanzie per la comunità penitenziaria lancianese, esortando l’amministrazione penitenziaria,  le autorità sanitarie  e il prefetto "ad avviare impellenti accertamenti con relative attività riparative ed invio di personale in supporto - - prima che sia troppo tardi”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, focolaio in carcere a Lanciano: contagi fra detenuti e lavoratori

ChietiToday è in caricamento