rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Lanciano, evasione fiscale da 10 milioni: sequestrati beni a un costruttore

Confiscati beni per oltre 10 milioni di euro a Vincenzo Pomilio. Nei suoi confronti la Procura di Lanciano ha chiesto l'applicazione del codice antimafia in tema di sequestro di beni

Evasione fiscale milionaria a Lanciano, dove la Procura ha chiesto e ottenuto l’applicazione del codice antimafia in tema di confisca di beni per un “evasore fiscale sistematico”.

Una storia di evasione lunga 20 anni quella di Vincenzo Pomilio, costruttore di Perano, fata di fatture false, sottocontabilizzazione e altri stratagemmi. Adesso gli sono stati infatti confiscati beni per oltre 10 milioni di euro, l’equivalente di quanto avrebbe evaso. A firmare il provvedimento di confisca è stato il Tribunale di Chieti su richiesta della Procura di Lanciano.

Al costruttore sono state sequestrate le quote di 4 società, 56 immobili tra appartamenti e ville - la maggior parte nei comuni del Frentano, più uno a Casalbordino e uno a Montesilvano - 15 terreni e 10 veicoli.

Gli immobili confiscati – ha detto il procuratore di Lanciano Francesco Menditto - potranno essere assegnati agli enti pubblici per finalità sociali”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, evasione fiscale da 10 milioni: sequestrati beni a un costruttore

ChietiToday è in caricamento