Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Erosione e mareggiate: necessari centinaia di milioni

In Regione il tavolo per fare il punto, la giunta ha richiesto il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Marsilio: "Serve un piano che eviti catastrofi"

Serviranno centinaia di milioni di euro per affronatre erosioni e mareggiate sulla costa abruzzese. Lo ha detto ieri il presidente della Regione Marco Marsilio alla riunione con i sindaci del territorio e alcuni parlamentariper dar seguito alle difficoltà che sono state riscontrate in questi giorni da parte delle amministrazioni comunali alle prese con i danni, ancora in corso di valutazione, che rischiano di mettere in ginocchio l’intero settore turistico balneare dell'Abruzzo.

"I 50 milioni che ho chiesto al Governo - ha riferito Marsilio - sono appena sufficienti a fare una prima parte di interventi. Vorrei che fosse chiaro che l'entità reale del fabbisogno si misura in qualche centinaio di milioni, purtroppo. E l'entità precisa potremo saperla solo quando il cosiddetto progetto Ancora sarà terminato".

I 50 milioni cui Marsilio fa riferimento sono quelli che lo stesso ha inserito nell'emendamento presentato nell'ambito del Ddl Bilancio e di cui ha fatto richiesta avanzando anche, con l'approvazione ottenuta ieri in giunta, la richiesta di Stato di emergenza alla presidenza del Consiglio dei ministri. Una somma sufficiente a fronteggiare soltanto dei primi e parziali interventi volti soprattutto ad effettuare lavori d'urgenza, ma non abbastanza per pensare ad un lavoro complessivo di contenimento per il quale, ha ribadito, ci vorranno diverse centinaia di milioni di euro.

"È chiaro - ha spiegato il Governatore - che c'è una logica complessiva: se le mareggiate fanno questi danni è perchè non esiste un piano di protezione della costa efficace. Stiamo cercando di reperire le risorse e accelerare la fase anche di pianificazione e di progettazione in modo da avere al più presto possibile gli strumenti per poter mettere in sicurezza la nostra costa e superare questo incubo ricorrente per cui ogni giornata di maltempo rischia di distruggere la stagione estiva e balneare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione e mareggiate: necessari centinaia di milioni

ChietiToday è in caricamento