Cronaca

Corsi di guida sicura per i neopatentati a Guardiagrele

Per gli alunni dell'ultimo anno del liceo scientifico e dell'istituto tecnico è stata predisposta un'area nel parcheggio della scuola in cui i ragazzi hanno potuto affrontare prove per comprendere l'imprtanza di una guida corretta e responsabile

Corso di guida sicura per gli studenti dell'istituto onnicomprensivo Nicola da Guardiagrele, che sono stati seguiti dall'Aci-Automobile Club Chieti, con il supporto di Aci Vallelunga spa e dell'autoscuola Stop, aderente al network nazionale Aci Ready2Go. 

Per gli alunni dell'ultimo anno del liceo scientifico e dell'istituto tecnico è stata predisposta un'area nel parcheggio della scuola in cui i ragazzi, quasi tutti neopatentati o in procinto di prendere la patente, hanno potuto affrontare prove per comprendere l'imprtanza di una guida corretta e responsabile. L'obiettivo delle esercitazioni pratiche era quello di verificare le reazioni del veicolo in particolari situazioni, come lo slalom fra i coni, le frenate di emergenza e la partenza su fondo scivoloso. 

"La sicurezza stradale - ha detto Roberto D’Antuono, direttore dell’Automobile Club Chieti - è un obiettivo che l’Aci persegue anche con queste iniziative formative, improntate ai valori della conoscenza e della coscienza. La cultura della sicurezza è la chiave di volta per una mobilità responsabile e realmente sostenibile. Specialmente nei giovani bisogna far crescere la consapevolezza dei rischi sulla strada e la correzione delle ‘cattive abitudini’ al volante, ma soprattutto, sempre il rispetto delle regole, per la propria e l’altrui incolumità". 

Dopo le prove pratiche, i ragazzi hanno potuto indossare particolari occhiali che riproducono l'effetto della visione dopo il consumo di alcol e droghe, in base ai diversi livello alcolemici: in questo modo, si sono resi conto di quanto sia alterata la percezione in caso di abusi di sostanze

"Non bisogna dimenticare - ha aggiunto Davide D’Angelo dell’autoscuola Stop - che per i neopatentati la tolleranza è zero. Pertanto anche se un ragazzo ha bevuto soltanto una piccola quantità di alcool, non può assolutamente mettersi alla guida. Del resto, ancora oggi, purtroppo, gli incidenti legati al consumo di alcool e droghe continuano ad essere la prima causa di morte tra i giovani, coinvolti in almeno il 15% degli incidenti stradali. Percentuale che sale al 25% nelle ore serali e notturne e raggiunge addirittura il 32% il sabato sera". 

Questa iniziativa, denominata Ready2Go Scuola, fa parte del progetto più ampio “Ruote … in Guardia”, elaborato da Aci e Comune di Guardiagrele, che ha ottenuto i finanziamenti previsti dal Terzo, Quarto e Quinto programma annuale di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale da parte della Regione Abruzzo e che vede l'Aci di Chieti impegnato dallo scorso mese di maggio in iniziative di educazione e sicurezza stradale per tutte le scuole della città, a partire da quelle dell’Infanzia (iniziativa “TrasportACI Sicuri”) passando per quelle Primarie (iniziativa “A passo Sicuro”) per finire alle secondarie di 1° grado (iniziativa “2 Ruote sicure”).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corsi di guida sicura per i neopatentati a Guardiagrele

ChietiToday è in caricamento