rotate-mobile
Cronaca

Runners e passeggiatori multati in città, ma dopo il weekend tutti a casa

Tre i verbali della polizia municipale durante il fine settimana. Lunedì meno persone in giro anche a causa della pioggia. La comandante dei vigili: "70-80 controlli al giorno"

Restare a casa o uscire solo se strettamente necessario. Una raccomandazione che da quando è scattato il lockdown in tutto il Paese ha cambiato lo stile di vita di ogni cittadino.

In attesa della cosiddetta “Fase 2” che dovrebbe prevedere un allentamento graduale delle restrizioni, non si fermano i controlli da parte delle forze dell’ordine per garantire il rispetto delle regole stabilite dai decreti del Governo.  

Nell’ultimo weekend a Chieti sono stati notificati verbali nei confronti di due cittadini: un runner e una persona a passeggio senza una valida motivazione.  

La polizia municipale di Chieti guidata dalla comandante, Donatella Di Giovanni sta effettuando controlli quotidiani (in media 70-80) su persone e vetture.

In totale, dal 9 marzo in poi sono stati 20 i verbali notificati a persone, più due nei confronti di attività commerciali: un bar aperto nel quartiere Filippone e un parrucchiere in servizio nel centro storico cittadino sabato scorso (che aveva fatto andare su tutte le furie il sindaco Di Primio).

“Abbiamo in campo dieci agenti la mattina e dieci il pomeriggio – dice la comandante , Donatella Di Giovanni – ieri abbiamo avuto meno persone in giro a causa della pioggia, ma in ogni caso ne abbiamo identificate una trentina tra il centro e la periferia: in generale sono persone che si recano al supermercato e in farmacia e che ci mostrano lo scontrino”.

Per quanto riguarda le attività commerciali,, invece, la comandante fa sapere che “sono già partiti i controlli per il rispetto delle misure igieniche indicate dal dpcm del 10 aprile: sono necessari guanti, mascherine e igienizzanti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Runners e passeggiatori multati in città, ma dopo il weekend tutti a casa

ChietiToday è in caricamento