Cronaca

Coronavirus, caso sospetto a Chieti, il sindaco invita alla cautela: "Attenzione, ma nessun allarmismo"

Il paziente è rientrato pochi giorni fa dalla Cina e si è presentato al Pronto soccorso con febbre e sintomi influenzali

Cerca di calmare gli animi il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, dopo la notizia di un sospetto caso di Coronavirus nell'ospedale Santissima Annunziata

"Massima attenzione ma nessun allarmismo", invoca Di Primio. "Innanzitutto - aggiunge - bisogna aver certezza che si tratti del Coronavirus. La nostra struttura sanitaria è organizzata per professionalità e mezzi ad affrontare l'emergenza che, sole se necessario, andrà trattata altrove". 

Il paziente, un 43enne della provincia di Chieti, si è presentato spontaneamente, questo pomeriggio al Pronto soccorso del policlinico, lamentando febbre e sintomi influenzali. È tornato dalla Cina meno di due settimane fa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, caso sospetto a Chieti, il sindaco invita alla cautela: "Attenzione, ma nessun allarmismo"

ChietiToday è in caricamento