rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Coronavirus: operatori Sasi allo sportello con la mascherina, ingresso vietato per chi arriva dalle zone rosse

Le prescrizioni del Cda, che consiglia di usare telefono e mail per eventuali richieste o attività, evitando di recarsi negli uffici

Nel giorno del primo caso di paziente positivo al Coronavirus in Abruzzo, in provincia di Teramo, anche la Sasi (Società abruzzese per il servizio idrico integrato) prende una serie di precauzioni per limitare la diffusione del Covid 19, con l'obiettivo di tutelare il personale e gli utenti. 

Il presidente Gianfranco Basterebbe e il consiglio di amministrazione hanno deciso di adeguare all'attuale situazione il documento di valutazione del rischio, inserendo alcune prescrizioni semplici, ma importanti. 

Nel dettaglio, è stata inviata ai lavoratori una circolare con le raccomandazioni del ministero della Salute, a cominciare dal lavaggio accurato delle mani.   

Tutti gli sportelli aperti al pubblico saranno dotati di protezione e gli operatori avranno la mascherina a tutela della propria salute. ma anche di quella degli utenti, sempre numerosi e che ogni giorno affollano gli uffici Sasi.

Negli uffici dell'azienda, si potrà entrare solo se non si proviene da luoghi dove si applica la quarantena; l’ingresso potrà essere richiesto solo se strettamente necessario, è consigliato utilizzare telefono e mail per eventuali richieste o attività. È fortemente sconsigliato non entrare se si è influenzati o si hanno sintomi come tosse e febbre, ma bisogna chiamare immediatamente il numero di pubblica utilità 1500.

All’ingresso degli uffici Sasi, tutti saranno informati sui rischi del Coronavirus e sulle prescrizioni per evitare il contagio e il Cda invita tutti a usare la mascherina con filtro almeno fpp2 o fpp3. 

“Non vogliamo creare allarmismi, ma solo innalzare il livello di attenzione e prevenzione. Ci siamo attrezzati – spiega il presidente Basterebbe – a tutela dei dipendenti e dell’utenza. Siamo consapevoli di essere anche un ufficio pubblico e quindi esposto maggiormente a rischi, soprattutto per quanto riguarda gli sportelli e ci stiamo impegnando per cercare di garantire una maggiore sicurezza. È fondamentale la collaborazione di tutti”.

Coronavirus, l'ordinanza della Regione Abruzzo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: operatori Sasi allo sportello con la mascherina, ingresso vietato per chi arriva dalle zone rosse

ChietiToday è in caricamento