Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Casoli

Casoli, Altino e Rapino piangono quattro giovani vite: lutto cittadino nel giorno dei funerali

Cordoglio unanime da tutta la provincia, dal mondo dello sport e dalle istituzioni per la scomparsa dei fratelli Alessandro e Massimiliano Fiore, del cugino Mattia Menna e del presidente del Rapino calcio Domenico Di Fazio

È un dolore vivido e insensato quello che travolge tre comunità della provincia di Chieti e l'intera provincia al risveglio nel primo fine settimana di settembre. Prima le voci, iniziate a circolare tra conoscenti e concittadini. Poi, con il levare del giorno, la tragica certezza: quattro vite spezzate per un incidente, i destini di cinque persone che si incrociano per caso sulla strada poco dopo la mezzanotte di un venerdì sera e restano legati da un destino fatale, difficile da accettare.

Sono Massimiliano e Alessandro, fratelli che viaggiavano in auto con il cugino Mattia, 21 anni l'uno, 23 gli altri, il 37enne Domenico, che invece era seduto accanto a F.I., 30 anni, calciatore del Rapino. Quest'ultimo ora lotta in un letto di ospedale, dopo aver subito un intervento. Oggi tutti fanno il tifo per lui, piangendo al contempo le quattro vite prematuramente strappate a lavoro, progetti, famiglia e amici. 

Ma il cordoglio non è solo di Casoli, Altino e Rapino, di cui le quattro vittime erano originarie, bensì viaggia unanime tra le comunità vicine, anche tra chi non aveva mai conosciuto i quattro giovani. 

Ad Altino, paese in cui viveva Mattia Menna, l'amministrazione comunale ha annullato La maratonina programmata per domani e il sindaco Vincenzo Muratelli ha già annunciato che sarà proclamato il lutto cittadino nel giorno del funerale del giovane. La stessa scelta era già stata annunciata dal primo cittadino di Rapino Rocco Micucci, legato da amicizia e stima con Domenico Di Fazio. 

Cordoglio arriva anche da Vacri, dove il sindaco Piergiuseppe Mammarella, a nome dell'amministrazione comunale e di tutti i concittadini, "abbraccia le comunità di Rapino e Casoli per la perdita dei loro giovani nel tragico incidente di questa notte. Non servono parole per arginare un dolore tanto grande ma un rispettoso silenzio che possa aiutare a comprendere l’incomprensibile". 

Un pensiero arriva anche dall'amministrazione teatina del sindaco Diego Ferrara: "Alle famiglie delle 4 persone scomparse prematuramente, di cui 3 giovanissime, va tutto il cordoglio e l’abbraccio da parte del Comune di Chieti, così come alle autorità cittadine, toccate anch’esse da questa grande perdita, certi di rappresentare anche la nostra città in questa vicinanza”.

La vicinanza arriva anche da Palombaro, dove "l'amministrazione comunale e la comunità tutta si stringono alle comunità di Casoli, Altino e Rapino per la tragedia che li ha colpiti nel modo più atroce. È impossibile trovare le giuste parole per contenere tanto dolore, si può solo estendere un abbraccio colmo di affetto, in rispettoso silenzio", dice il sindaco Consuelo Di Martino.

Il cordoglio arriva anche da tutto il mondo del calcio dilettantistico abruzzese: Domenico Di Fazio era il presidente della squadra del Rapino, che milita in Prima categoria, e in questi giorni aveva messo a punto gli ultimi acquisti per riprendere il campionato con il consueto entusiasmo e la passione per i colori del suo paese.  

A occuparsi dei rilievi due pattuglie della polizia stradale di Chieti, coordinate dal commissario Marco Polidoro, mentre per i soccorsi sono arrivate quattro ambulanze del 118 e i vigili del fuoco per estrarre i corpi dalle lamiere. 

Per ricostruire tutte le fasi dell'incidente, in cui è rimasta coinvolta lievemente anche una terza auto con cinque persone a bordo (fortunatamente tutte illese), i mezzi sono stati sequestrati. Le salme delle quattro vittime sono state portate all'obitorio di Chieti, dove saranno sottoposte all'autopsia. Un'informativa è stata rimessa dalla stradale al procuratore della Repubblica facente funzioni Lucia Campo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casoli, Altino e Rapino piangono quattro giovani vite: lutto cittadino nel giorno dei funerali

ChietiToday è in caricamento