rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Coppia pretende la casa popolare e provoca disordini in Comune, scatta la denuncia

Caos nel municipio di Chieti nella mattinata di ieri, martedì 29 novembre, con grida negli uffici e una fioreria scaraventata a terra

Avrebbero preteso di ottenere una casa popolare ma di fronte al fatto che non avrebbero potuto averla per la mancanza dei requisiti hanno reagito in malomodo all'interno del municipio di Chieti.
Il fatto è avvenuto ieri mattina, martedì 29 novembre, quando una coppia formata da un uomo e una donna, entrambi giovani si sono recati nella sede centrale del Comune quando invece la sede dell'ufficio Politiche per la Casa è in via Amendola.

Di fronte al fatto che non avrebbero potuto ottenere un alloggio di edilizia popolare avrebbero reagito male provocando caos e disordini negli uffici.

Non sono mancati urli e insulti nei confronti degli impiegati e una volta all'esterno del palazzo di città avrebbero scaraventato a terra una delle due grandi fioriere poste al lato dell'ingresso. Sul posto si è così reso necessario l'intervento della polizia con gli agenti della squadra volante e della Digos che ora stanno procedendo nei confronti dei due per i reati di interruzione di servizio pubblico e violenza privata. È intervenuto anche l'assessore Enrico Raimondi che ritiene inaccettabili questi atti di violenza.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia pretende la casa popolare e provoca disordini in Comune, scatta la denuncia

ChietiToday è in caricamento