menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Convitto riapre le porte ai ragazzi: ospitato il liceo Classico di Sevigliano

Il gruppo teatrale del Liceo Classico Arimondi di Sevigliano (CN) è ospite del Convitto "Vico" per un gemellaggio che coinvolge la Scuola di recitazione "Shakespeare in Converse", interna al Liceo

In occasione della Festa della Giustizia, dal 1 al 3 giugno, il gruppo teatrale del Liceo Classico Arimondi di Sevigliano (CN) è ospite del Convitto G B Vico per un gemellaggio che coinvolge la Scuola di recitazione “Shakespeare in Converse”, interna al Liceo.

I ragazzi del Liceo piemontese, guidati dal regista Giuseppe Porcu, portano sulla scena del Teatro Marrucino nella mattinata e nel pomeriggio del 3 giugno, due piece teatrali dal tema attuale: ”Parti già?No” e “Maffia”. Alle rappresentazioni partecipano anche alcuni alunni del Vico che si sono preparati insieme ai ragazzi di Savigliano.

Il gemellaggio, fortemente voluto dalla dirigente scolastica, Giuseppina Politi, è stata un’occasione per riaprire le porte del Convitto e poter ospitare i 40 ragazzi piemontesi. “In brevissimo tempo – dichiara Politi -  sono state riaperte e organizzate  le camere del Convitto Nazionale G.B. Vico e rimesse in funzione i servizi, tutto grazie alla collaborazione e professionalità del personale ATA che ha lavorato senza risparmio restituendo, così, alla città di Chieti l’opportunità di poter ospitare in futuro studenti, delegazioni e ospiti anche internazionali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento