menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
l'inversione pericolosa, foto: Abbruzzo di Morris

l'inversione pericolosa, foto: Abbruzzo di Morris

Pericolosa inversione sull'Asse Attrezzato: tragedia sfiorata nella notte

La vettura, che molto probabilmente aveva già imboccato contromano la strada a scorrimento veloce verso Chieti, sorpresa mentre si cimentava in una pericolosa inversione di marcia

Forse una genziana di troppo o forse voleva semplicemente arrivare il più presto possibile a Chieti l’auto che la scorsa notte ha tentato una pericolosa inversione di marcia lungo sull’Asse attrezzato. La vettura, che molto probabilmente aveva già imboccato contromano la strada a scorrimento veloce in direzione Chieti, è stata sorpresa mentre nei pressi dell’uscita per il centro di Pescara si cimentava in una pericolosa inversione di marcia prima di rimettersi in carreggiata.

La foto è stata pubblicata sulla pagina Facebook di Abbruzzo di Morris scatenando diversi commenti. Ironici, poiché per fortuna non ci sono state conseguenze gravi, ma non è la prima volta che sull’arteria che collega le due città ci si imbatte in automobilisti che definire distratti è un complimento.

Solo poche settimane fa, di domenica, arrivarono decine di segnalazioni di un’automobile che percorreva la corsia dell’Asse attrezzato verso Pescara contromano: il conducente non è stato poi rintracciato.

A settembre scorso allo Scalo per lo stesso motivo un anziano venne fermato dagli agenti della stradale, che gli ritirarono la patente. Due anni fa due donne rimasero ferite dopo che l’auto su cui viaggiavano contromano aveva impattato contro il guardrail. Ma non possiamo non ricordare episodi molto più drammatici, come quello che causò due morti all’altezza dell’uscita di Dragonara esattamente un anno fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento