rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Alimenti in cattivo stato di conservazione: chiuso un albergo della provincia

I controlli dei carabinieri del Nas si sono concentrati stavolta presso i comprensori sciistici abruzzesi

Proseguono i controlli dei carabinieri del Nas in ambito alimentare. Stavolta i militari del Nucleo Antisofisticazioni di Pescara si sono concentrati sulle condizioni dei comprensori sciistici abruzzesi. 

Dopo una delle ispezioni il dirigente del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl Lanciano Vasto Chieti ha disposto la chiusura di un albergo in provincia di Chieti: la struttura, infatti, era stata segnalata all’autorità amministrativa dai carabinieri che avevano rilevato la presenza di alimenti in cattivo stato di conservazione e la mancanza di requisiti tecnico-strutturali.

Invece in provincia di Teramo i carabinieri hanno deferito in stato di libertà il titolare di un hotel-ristorante, accusato di aver detenuto per la somministrazione due quintali di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione in quanto congelati con attrezzatura inidonea e detenuti in ambienti pervasi da escrementi di roditori. Il personale della Asl locale, intervenuto sul posto su segnalazione dei militari operanti, ha disposto la distruzione degli alimenti sequestrati e la sospensione immediata delle attività di ristorazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimenti in cattivo stato di conservazione: chiuso un albergo della provincia

ChietiToday è in caricamento