Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Controlli antidroga, 20enne denunciato alla villa: nascondeva dosi nella biancheria intima

Al campus universitario il cane poliziotto ha rinvenuto un involucro contenente sostanze stupefacenti. Il servizio del progetto denominato “Scuole Sicure”, disposto dal questore di Chieti

Controlli e denunce ieri da parte della polizia di Chieti, coadiuvata da due unità cinofile antidroga della questura di Ancona.

Con il ritorno in zona arancione, gli agenti della sezione antidroga della squadra mobile di Chieti, unitamente agli agenti della polizia locale, hanno espletato un servizio straordinario di prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti nei luoghi più frequentati dagli studenti.

Alla villa comunale gli agenti hanno denunciato in stato di libertà un teatino di 20 anni, trovato in possesso di sette dosi di marijuana e hashish, tutte confezionate singolarmente e nascoste all’interno della biancheria intima. Le dosi erano destinate allo spaccio.

Invece nel prato adiacente l’ingresso del campus universitario di via dei Vestini, il cane poliziotto Ermes ha rinvenuto, tra l’erba, un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo marjiuana che, secondo gli agenti, era stato verosimilmente abbandonato alla vista degli agenti. Il materiale è stato sottoposto a sequestro.  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antidroga, 20enne denunciato alla villa: nascondeva dosi nella biancheria intima

ChietiToday è in caricamento