menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Automobilisti ubriachi o senza patente: il lungo weekend di controlli dei carabinieri

Arresti e denunce anche per spaccio, furto aggravato e minacce in tutta la provincia. Il bilancio dei carabinieri

Un servizio straordinario di controllo del territorio, iniziato alla vigilia di Natale e protrattosi fino al pomeriggio di Santo Stefano, ha visto un ingente spiegamento di carabinieri in tutta la provincia teatina. Militari in divisa e in abiti civili, a piedi e a bordo di automezzi, hanno infatti pattugliato i centri abitati di tutta la provincia di Chieti, concentrando le loro attenzioni nei luoghi maggiormente frequentati, con particolare attenzione anche al controllo della circolazione stradale.

Il 24 dicembre a  Francavilla i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di detenzione domiciliare, emesso dal tribunale di Pescara, nei confronti di M.D., 28enne del luogo, che dovrà scontare la pena di 4 anni, 2 mesi e 15 giorni di reclusione poiché responsabile dei reati di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni personali aggravate. Un 25enne di Pescara è stato invece denunciato perché guidava una Lancia Y senza aver mai conseguito la patente.

A Casoli invece i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un cittadino albanese di 32 anni per i reati di appropriazione indebita e minaccia: l’uomo, titolare di un’autofficina, dopo aver riparato un furgone si era rifiutato di restituirlo al legittimo proprietario, minacciandolo, mentre a Castel Frentano un 39enne del posto si è beccato una denuncia in stato di libertà per guida con un tasso alcolemico eccedente il limite di tollerabilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento