Cronaca

Contagi in Rsa: altri 16 positivi dopo i tamponi nella struttura di San Salvo

Si tratta di quindici ospiti e di un’operatrice della Rsa in contrada Stazione, due sono ricoverate all'ospedale di Chieti

Altri 16 casi positivi al coronavirus sono stati registrati ieri dopo gli ultimi tamponi alla Rsa “San Vitale" di San Salvo, in contrada Stazione: si tratta di quindici ospiti e di un’operatrice della struttura. A riferirlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca, che ha precisato: “Tra queste pazienti sette sono residenti a San Salvo, le restanti 8 provengono da comuni del Vastese; due di loro sono state ricoverate presso il reparto malattie infettive del presidio ospedaliero di Chieti”.

La scorsa settimana, sempre nella Rsa di San Salvo, a seguito dell’indagine epidemiologica a cura della Asl Lanciano Vasto Chieti 14 persone erano già risultate positive al Covid-19.

Sono in corso indagini epidemiologiche da parte della Asl “che stanno evidenziando contatti stretti per i quali sarà adottata la prescritta misura dell’isolamento fiduciario domiciliare in sorveglianza attiva che verrà comunicato nei prossimi giorni”.

“Sono preoccupato per il numero di contagi registrati – interviene il consigliere regionale Pietro Smargiassi del M5s -, da dove mi arrivano notizie da personale e pazienti che lamentano un mancato intervento per la sanificazione dei locali e l’attivazione delle procedure anticontagio da parte della Asl. Mi aspetto piuttosto che, al netto del richiamo a comportamenti responsabili da tenere in zona mensa e nei locali comuni del San Vitale, ci si attivi subito per attuare i protocolli necessari in questi casi e si comunichi nel più breve tempo possibile l’esito dei tamponi”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi in Rsa: altri 16 positivi dopo i tamponi nella struttura di San Salvo

ChietiToday è in caricamento