menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un consigliere comunale universitario: la proposta di Zappalorto

La proposta per istituire la figura: "Sarà un rappresentante indicato dagli studenti che porterà all'attenzione dell'assise i problemi da affrontare, per instaurare una sinergia vera tra università e città, e migliorare la vita degli studenti"

Istituire la figura del "consigliere comunale aggiunto" proveniente dal mondo universitario. L’idea arriva dal capogruppo in consiglio comunale di Chieti del Pd, Chiara Zappalorto, che intende presentare subito la proposta per inserire questa nuova figura che, spiega, servirà a valorizzare e tutelare ancora di più l'università d'Annunzio.

“Sarà un rappresentante indicato dagli studenti - spiega Zappalorto - che porterà all'attenzione dell'assise i problemi da affrontare, per instaurare una sinergia vera tra università e città, e migliorare sensibilmente la vita delle migliaia di ragazzi che quotidianamente usufruiscono dei servizi della nostra Chieti, portando risorse concrete allo sviluppo del territorio”. 

L’iniziativa arriva poco dopo l’inaugurazione del nuovo anno accademico. “Le parole di Alfonso Tricarico,  rappresentante della Consulta degli studenti, pronunciate nel corso della cerimonia mi hanno convinta  che questa idea  potrebbe portare subito un contributo positivo di idee - dice ancora la capogruppo - in questo modo vogliamo potenziare sempre di più il ruolo dell'Università nel tessuto sociale ed economico della città”. 

La proposta segue anche la sottoscrizione dell’accordo di programma tra il Comune di Chieti, l’Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) di Chieti-Pescara, e la Regione Abruzzo per destinare a residenze universitarie l'ex caserma Pierantoni e l’ex istituto Santa Maria Maddalena di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento