menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune distribuisce mascherine e il sindaco chiama i teatini in quarantena

Di Primio ringrazia i tanti che rispettano le regole contro il Coronavirus, ma invita i suoi concittadini a continuare a farlo

"Come città, stiamo rispondendo alle regole in modo egregio: vedo cittadini responsabili, facciamo in modo che sia ancora così". È l'appello lanciato dal sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ai suoi concittadini: "Anche se i casi sono in calo, dovete continuare a rispettare le regole e restare a casa". 

Questa mattina, il sindaco ha contattato personalmente i circa 40 teatini in quarantena precauzionale perché hanno avuto contatti con persone risultate positive al Covid 19, per inviare loro un messaggio di conforto e vicinanza da parte di tutti i cittadini di Chieti. "Stiamo lavorando - spiega Di Primio - perché possano trascorrere questo periodo nel modo migliore".

Il Comune ha inoltre donato 100 mascherine per gli operatori degli Istituti Riuniti San Giovanni Battista, 180 dispositivi Fpp3 per i sanitari. Altre mascherine sono state consegnate alla Protezione Civile, agli operai dell'ente e agli operatori di Chieti Solidale.

Il municipio ha attivato il Coc (Centro operativo comunale), che garantisce la consegna di spesa e farmaci a domicilio per le categorie in difficoltà: per chiedere aiuto, si può contattare il numero 0871.357759.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento