rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Lei deceduta, lui in ospedale, la Asl: escluse malattie a trasmissione aerea

E' la conclusione alla quale sono giunti i medici al termine di un vertice all'Ospedale "SS. Annunziata". Questa mattina allo Scalo il funerale della donna che non ce l'ha fatta

Tra le cause della morte di Morena Capitanio e del coma nel quale è sprofondato il marito Marco Ricci la Asl di Chieti esclude patologie legate a una possibile origine infettiva a trasmissione aerea.

La conclusione dei medici è scaturita dalla valutazione dell’evoluzione clinica del paziente ricoverato, dei primi risultati degli esami condotti su entrambi i coniugi e da quanto emerso finora dall’autopsia eseguita sul corpo della donna.

Questa mattina all’Ospedale “SS. Annunziata” si è svolto un vertice tra le figure professionali che a vario titolo hanno lavorato sull'incredibile caso dei coniugi. All’incontro hanno preso parte i medici della Direzione sanitaria dell’ospedale di Chieti, dell’Anestesia e Rianimazione, delle Malattie infettive, del Pronto Soccorso, dei Servizi di Medicina legale e di Medicina del Lavoro nonché del Dipartimento di Prevenzione. Sono ancora in corso indagini che prevedono anche accertamenti ambientali da parte del Dipartimento di Prevenzione.

Intanto alle 11 lo Scalo si è fermato per dare l'ultimo saluto a Morena, 44 anni, deceduta prima dell’arrivo in Pronto Soccorso. Il rito funebre si è svolto nella chiesa del Santissimo Crocifisso

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei deceduta, lui in ospedale, la Asl: escluse malattie a trasmissione aerea

ChietiToday è in caricamento