Cronaca Vasto

Vasto marina: sparò all'amico, condannato a 6 anni

Sei anni di reclusione all'aggressore di Graziano Scutti, pescatore che la sera del 29 aprile fu colpito dall'amico dopo un diverbio al bar, riportando danni permanenti alla gola. La condanna è stata inflitta stamane in Tribunale a Vasto

Il giudice del Tribunale di Vasto, Anna Rosa Capuozzo, ha inflitto una condanna pari a 6 anni di carcere nei confronti di A.I., l'uomo che la sera del 29 aprile scorso, in un bar a Vasto Marina, dopo un diverbio esplose cinque colpi di pistola contro Graziano Scutti, pescatore vastese di 42 anni.

Quest'ultimo, sia pur ferito gravemente, si salvò dopo un delicato intervento chirurgico, riportando però danni permanenti alla gola e alla voce.

Nei confronti dell'imputato la pubblica accusa chiedeva una pena di otto anni, la difesa cinque al massimo.

Il 15 ottobre scorso, a distanza di quasi 6 mesi di custodia in carcere, nella casa circondariale di Torre Sinello di Vasto, A.I. era stato posto ai domiciliari per problemi di salute. Pochi giorni dopo, l'aggravamento della misura cautelare per la violazione di alcuni obblighi, con trasferimento al Regina Coeli di Roma per via delle sue precarie condizioni, struttura con un attrezzato servizio sanitario interno al penitenziario.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto marina: sparò all'amico, condannato a 6 anni

ChietiToday è in caricamento