menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Condannati i ladri di liquori in costume da bagno femminile

Due complici dovranno scontare 2 anni e 6 mesi e 2 anni e 4 mesi. Il terzo sarà processato il 12 aprile: nei suoi confronti è stato disposto per il momento l'obbligo di dimora

Condannati dal tribunale di Chieti due dei tre cittadini romeni che due giorni fa avevano rubato nove bottiglie di liquori al centro commerciale Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino, usando un costume da bagno come nascondiglio. 

Il giudice Isabella Maria Allieri li ha condannati, con il rito abbreviato, a 2 anni e 6 mesi e a 2 anni e 4 mesi. Il terzo sarà processato il 12 aprile: nei suoi confronti è stato disposto per il momento l'obbligo di dimora.

I carabinieri erano intervenuti mercoledì pomeriggio dopo la segnalazione dei vigilanti del centro commerciale, che dalle telecamere avevano notato gli strani movimenti dei tre. Uno aveva tolto il dispositivo antitaccheggio alle costose bottiglie, l'altro, entrato in un secondo momento, le ha infilato sotto il giubbotto, avviandosi alla cassa automatica per pagare altri articoli, del valore di pochi euro. 

In realtà, quando i carabinieri hanno controllato, si è scoperto che l'uomo indossava un costume da bagno femminile, sotto il quale aveva nascosto nove bottiglie di rum e whisky, del valore totale di 2.500 euro. A quel punto, sono stati fermati anche gli altri due complici, che attendevano in macchina. A bordo, i militari hanno trovato un borsone con diversi dispositivi elettronici, un drone, una tronchesina e un apparecchio utilizzato per rimuovere i dispositivi antitaccheggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento