menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provinciale Chieti-Roccamontepiano: conclusa la prima parte di lavori

Entro la fine dell'estate dovrebbero essere completati altri interventi per migliorare la viabilità delle strade provinciale. Soddisfatto il commissario liquidatore della Comunità montana Majelletta

Conclusa la prima parte di interventi sulla strada provinciale 8 Chieti-Roccamontepiano, in località Muffo di Bucchianico, Scrocchetti a Casalincontrada e Francioni di Roccamontepiano. Il lavoro, realizzato dalla Provincia, ente competente per quelle strada, è costato 400mila euro. 

“Ora - afferma il commissario liquidatore della Comunità montana Majelletta, Adamo Carulli - restiamo in fiduciosa attesa anche per gli interventi che riguardano la strada provinciale chiusa al transito delle bici da Pretoro verso Passo Lanciano. Circa 30.000 euro per manutenzioni ordinarie sono stati già per investiti con risorse della Provincia mentre siamo in attesa del contributo della Regione Abruzzo per ultimare gli interventi e consentire la riapertura della strada ai tanti amatori della bicicletta”.

Carulli esprime “soddisfazione”, per gli interventi in corso, che dovrebbero terminare entro l’estate. Periodo in cui dovrebbe concretizzarsi anche una prima sistemazione della strada provinciale di Brecciarola di Casalincontrada, grazie a una devoluzione sulla via provinciale che collega la strada provinciale 8 alla SS 5 Tiburtina-Valeria in località Sbraccia.

“I primi interventi consistono di 40mila euro per ripristinare alcune condizioni di sicurezza - spiega Carulli - mentre bisogna aspettare qualche tempo per ottenere dal Genio Civile uno arrangiamento straordinario sulla frana che ha seriamente compromesso l'intera carreggiata stradale. Altro positivo intervento che a breve si concretizzerà con circa 100.000 euro l'intervento sulla provinciale pedemontana che collega Pennapiedimonte a Palombaro”.

Su Passo Lanciano-Majelletta, invece, sono previsti interventi da oltre 20 milioni di euro nel Master Plan sottoscritto dal presidente Luciano D’Alfonso con il governatore Matteo Renzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento