Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Commerciante legato e rapinato all'ora di chiusura: malviventi gli tagliano un dito

L'uomo, titolare di un minimarket a San Vito Chietino, è ricoverato in ospedale. Portati via soldi e tabacchi

Un altro episodio di violenza e terrore nei confronti dei piccoli commercianti. A farne le spese stavolta è un 70enne di San Vito Chietino, titolare di un minimarket in contrada Pontoni.

Ieri sera all'ora di chiusura, poco prima delle 20,30, il malcapitato si è imbattuto in quattro malviventi a volto coperto che lo hanno picchiato e rapinato. Sono stati momenti drammatici: durante il colpo all'uomo è stato tagliato il dito di una mano con un coltello.

Legato e imbavagliato, il commerciante è riuscito a liberarsi dopo oltre un'ora e ha allertato i carabinieri di Ortona. E' stato quindi soccorso e trasportato all'ospedale di Lanciano dove però non è stato possibile riattaccare il dito. Ora è ricoverato nel reparto di Ortopedia.

Dal negozio i rapinatori hanno portato via contanti e sigarette per svariate migliaia di euro. Non è la prima volta che il commerciante di San Vito viene rapinato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante legato e rapinato all'ora di chiusura: malviventi gli tagliano un dito

ChietiToday è in caricamento