Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Comitato Maristella: ricorso al Tar contro il trasferimento a Palena

I familiari dei pazienti: "Sono trattati come un 'peso' da sistemare". Il ricorso è stato notificato anche al presidente del consiglio

Un ricorso al Tar per evitare che i loro cari vengano trasferiti nella struttura di Palena, troppo lontana e rischiosa per la salute dei loro cari.

È l’ultima mossa del Comitato di difesa civica per i diritti dei pazienti diversamente abili dell’istituto Maristella di Chieti, formato da tutori e amministratori di sostegno dei 35 pazienti della struttura ospitata nella clinica Villa Pini.

Da tempo lottano per evitare che i loro ragazzi vengano relegati in un ambiente isolato in cui tutti i loro progressi regredirebbero, tanto più che in caso di malori o emergenze il pronto soccorso più vicino, quello di Lanciano, sarebbe complicato da raggiungere.

Ad assistere il comitato c’è l’avvocato Francesco Paolo Febbo, che lo scorso 14 novembre ha notificato al tribunale amministrativo dell’Aquila un ricorso per chiedere l’annullamento contro i decreti 43 e 51 del 2013 firmati dal commissario alla Sanità Gianni Chiodi, che hanno stabilito il trasferimento a Palena.

“Appare evidente – dicono i familiari dei pazienti - che tali pazienti sono trattati come un ‘peso’ da sistemare ad ogni costo in strutture disperse sulle montagne abruzzesi, ovvero utilizzati per il soddisfacimento di meri interessi speculativi”.

Il ricorso è stato notificato anche al presidente del consiglio Enrico Letta, in qualità di organo preposto alla nomina del Commissario alla Sanità e dunque parte in causa nel procedimento al Tar. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato Maristella: ricorso al Tar contro il trasferimento a Palena

ChietiToday è in caricamento