Il Comitato difesa comprensorio vastese raccoglie le firme per dire no alla discarica di Cupello

Il progetto, in fase di discussione al Comitato di valutazione ambientale, creerebbe l'impianto più grande d'Abruzzo. E i cittadini del vastese dicono no

È nato a Cupello, nel corso dell'assemblea dello scorso 28 settembre, il Comitato difesa comprensorio vastese, per dire no al progetto di una nuova discarica proposta dalla Cupello ambiente in località Valle Cena. Intorno al comitato si sono riuniti moltissimi cittadini, accomunati dalle preoccupazioni e dall'intenzione di difendere il proprio territorio, senza nessun apparentamento partitico o bandiera politica, per una mobilitazione compatta e concreta. 

Il primo impegno, come detto, è la lotta contro la discarica che, se venisse approvata, sarebbe fra le più grandi d'Abruzzo. Il progetto è in attesa di essere discusso dal Comitato Regionale per le Valutazioni Ambientali. Al Via, il comitato ha rivolto una petizione che chiede di rigettare il progetto della Cupello Ambiente.

Nel corso della prima iniziativa pubblica, in occasione della fiera della Madonna del Rosario, a Cupello, sono state  oltre 750 le firme raccolte in un solo giorno. E molti altri cittadini hanno aderito in questi giorni anche a San Salvo. 

Domenica 28 ottobre, un nuovo gazebo sarà allestito a Vasto in occasione della fiera, dalle 9 alle 18. Ma la mobilitazione sta proseguendo capillarmente in vari comuni del comprensorio. Al momento sono state superate le 1.100 firme, un risultato che per il comitato è "un successo insperato per una raccolta nata senza particolari organizzazioni dietro".

Per sottoscrivere la petizione o informarsi sul comitato, si può contattare la pagina Facebook del Comitato difesa comprensorio vastese o inviare una mail a comitatocomprensoriovastese@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento