rotate-mobile
Cronaca

Vigili del fuoco sotto organico: a rischio soccorso e distaccamenti

Le cifre del comparto vigili del fuoco in provincia di Chieti non sono di buon auspicio per la stagione estiva, notoriamente più a rischio per incendi e incidenti. Il Governo continua a tagliare. Giovedì assemblea dei lavoratori

Un solo capo-reparto, su 29 previsti in organico, a coordinare 56 capi squadra; 150 vigili in servizio su 180 previsti; 5 distaccamenti provinciali a rischio accorpamenti (Casoli,Lanciano,Vasto,Ortona,Gissi); solo 136 vigili saranno assunti nel 2013 in Italia a fronte di 2000 carenze di organico.

Queste le cifre del comparto vigili del fuoco in provincia di Chieti, numeri che non sono certo di buon auspicio per la stagione estiva, notoriamente più a rischio per incendi e incidenti, con la paventata riduzione del soccorso tecnico urgente.

La Uil-Pa chiede più comandi e meno dipartimento, per questo domani mattina alle 10 è stata convocata, nell'aula magna del comando di Chieti in via Masci, l'assemblea dei regionale dei vigili del fuoco e dei lavoratori del settore.

Davanti ad Alessandro Lupo, segerario nazionale della Uil-Pa Vigili del Fuoco, verranno denunciati le gravi carenze di organico e il pesante deterioramento di mezzi quali autogru, autoscale, auto, verificatosi anche a seguito dell'utilizzo continuo negli anni dopo il terremoto dell'Aquila.

La riduzione della spesa messa in atto dal Governo va a colpisce un comparto fondamentale per la protezione e la sicurezza dei cittadini dalle calamità naturali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco sotto organico: a rischio soccorso e distaccamenti

ChietiToday è in caricamento