rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Casoli

Sorpreso mentre innaffia le piante di canapa: 50enne arrestato

L’uomo era riuscito a realizzare la sua piantagione in un luogo impervio, a due passi del fiume Aventino. E' stato sorpeso in serata dalle forze dell'ordine

Coltivava venti piante di canapa indica a due passi del fiume Aventino, in località Piana del Mulino a Casoli. I carabinieri ieri sera lo hanno scoperto mentre era intento ad innaffiarle. In manette, con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti, è finito il proprietario della piantagione, R.M., 50enne noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era riuscito a realizzare la sua piantagione in un luogo impervio, circondato da vegetazione ad alto fusto e quindi non visibile dalla strada e allo sguardo indiscreto dei passanti. Una zona non di rado frequentata dai bracconieri che, per giorni, i militari hanno tenuto sotto controllo proprio per individuare il proprietario delle piante, che sono state sequestrate.  

Nella sua abitazione di Sant’Eusanio del Sangro i carabinieri hanno poi rinvenuto anche 70 grammi di semi di cannabis, 60 grammi di marijuana già essiccata e un bilancino di precisione.

L’uomo è stato associato alla casa circondariale di Lanciano. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso mentre innaffia le piante di canapa: 50enne arrestato

ChietiToday è in caricamento