menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“La collina dei ciliegi" a Giuliano Teatino: tutti i premiati

La 16esima edizione del premio nazionale di pittura estemporanea durante la sagra delle ciliegie

Straordinario successo per il 16° premio nazionale di pittura estemporanea “La collina dei ciliegi” svoltasi il 2 giugno.  La manifestazione è stata organizzata, per il sedicesimo anno consecutivo, dal direttore artistico Salvatore Flacco.

Gli artisti invitati, provenienti da diverse regioni, sono stati ammirati dal folto pubblico presente mentre dipingevano gli aspetti caratteristici del paese, i suoi scorci più interessanti, tra centro storico e nuovo centro, come in una piccola Montmartre. Anche Giuliano Teatino è situato su una collina, tra la Maiella e l’Adriatico e gli artisti hanno potuto anche rappresentare e assaporare il suo prodotto tipico, la ciliegia. La manifestazione ha avuto luogo lo stesso giorno della sagra delle ciliegie, quindi una giornata ricchissima di eventi, di musica, arte e sfilata di carri allegorici, come da tradizione. Quindici i premi in palio per un valore complessivo di 5000 euro.

Ecco i vincitori, provenienti da diverse regioni, Abruzzo, Molise, Campania, Marche, Lazio. Primo classificato Alvaro Tomassi di Avezzano aggiudicandosi un prmio di 600 euro. Secondi classificati Stefano Schiazza e Graziella Gagliardi, entrambi abruzzesi, a ciascuno un premio di euro 500. Terzo classificato Antonio Altieri da Caserta. Quarti ex aequo: Angiolelli Anna Rita, Fernanda Freddo, Antonio Mazziale, Antonio Civitarese, Marianna Khegay, Carmine Franco, Michele Inno. A seguire, Claudio Ferroni da Ascoli Piceno, Mario Buongrazio, Domenico Lanca e Concetta Iaccarino, abruzzesi.

Molto soddisfatto l’ideatore e direttore artistico Salvatore Flacco secondo cui “in presenza di artisti selezionati di qualità elevata non è stato facile stilare una graduatoria, ma alla fine, come sempre, sia gli artisti sia gli sponsors sono riamasti pienamente soddisfatti e ciò ci dà la forza e l’entusiasmo di continuare a progettare già per il prossimo anno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento