Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo

Lavori allo Scalo: ritardi a causa di inconvenienti tecnici

L'assessore ai lavori pubblici spiega l'andamento di vari interventi nella città bassa, dalla piantumazione alla ristrutturazione del municipio, pronto entro giugno. E annuncia che entro l'estate sarà pronto il serbatoio di Madonna della Vittoria

L’assessore ai Lavori pubblici, Mario Colantonio, precisa che alcuni ritardi su interventi in corso a Chieti Scalo sono dovuti ad “inconvenienti di carattere tecnico”. Si riferisce in particolare alla sistemazione delle aree verdi tra via Amiterno e via Sulmona e di quella in via Pescara, dove spiega che il blocco dei cantieri è causato “esclusivamente a un ritardo di fornitura del materiale alla ditta esecutrice”. Già la prossima settimana i lavori dovrebbero trovarsi a buon punto e le aree in questione sistemate.

Sempre in via Amiterno, le piantumazioni annunciate in occasione della presentazione dei lavori lo scorso dicembre “sono ricomprese in una variante di utilizzo delle economie del progetto, questione burocratica e contabile, ma essenziale per poter utilizzare le somme per le lavorazioni necessarie”. Quanto alle piante eliminate sulla stessa strada e in via Caduti sul lavoro, sono state tagliate perché sorgevano a meno di 90 centimentri dal margine interno del marciapiede, distanza che non consentiva il passaggio di carrozzine. “Tutte le piante poste sul lato sinistro in direzione stadio – precisa Colantonio – sono state salvaguardate”.

L’assessore passa poi alla succursale del municipio, in piazza Carafa, un lavoro sul quale negli ultimi mesi non sono mancate le polemiche. “Il ritardo – spiega -è dovuto esclusivamente all’approvvigionamento di materiale tecnologico essenziale agli impianti”. L’opera sarà completata entro il mese di giugno.

Restando nella stessa piazza, “l’edificio ex Onmi di Piazza Carafa è stato formalmente richiesto da questa amministrazione in retrocessione alla Asl che lo detiene in uso e gestione”. Mentre l’ex ufficio postale, attualmente vuoto e semi abbandonato “è stato inserito in un piano di riqualificazione tuttora in esame alla Regione”.

Colantonio spiega anche che il nuovo parcheggio adiacente alla stazione è ancora al buio perché “nonostante la richiesta inoltrata, non è stata ancora attivata la fornitura di energia elettrica da parte dell’ente erogatore”. Il comune ha appaltato i lavori di estensione e miglioramento dell’illuminazione pubblica in numerose vie di Chieti Scalo. Iil nuovo serbatoio di approvvigionamento idrico di Madonna della Vittoria, infine, è in fase di collaudo: entrerà in funzione entro l’estate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori allo Scalo: ritardi a causa di inconvenienti tecnici

ChietiToday è in caricamento