Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Strada Comunale San Biagio

Villa Comunale: 36 videocamere contro i vandali

Presentato dall'assessore ai lavori pubblici Mario Colantonio quello che sarà il restyling della Villa Comunale: lavori su viale IV novembre e piazza Mazzini, pavimentazione al belvedere e 36 telecamere di sorveglianza

La villa comunale si rifà il look. Dopo i lavori avviati dall’amministrazione Ricci e portati a termine nei primi mesi 2010, la giunta Di Primio prosegue il miglioramento del salotto della città.

Una spesa di 580 mila euro per continuare il progetto di ristrutturazione della villa, che comincerà a giugno 2012 con un’attenzione particolare alla valorizzazione della fontana ottocentesca.

La novità più importante riguarda l’installazione di 36 telecamere di videosorveglianza, che permetteranno di controllare la zona anche nelle ore serali. Non solo per riuscire ad individuare e punire eventuali vandali, ma anche per assicurare sicurezza ai cittadini.

I lavori continueranno con il completamento della pavimentazione nelle aree ancora coperte da asfalto. L’intento, spiegano dal Comune, è quello di “enfatizzare il ruolo di elemento prospettico di viale IV novembre, che unisce idealmente i monti della Maiella con il campanile della cattedrale di San Giustino”.

L’area di fronte al museo sarà ingrandita, mentre lo spazio “delle mattonelle rosse” si raccorderà ai terrazzi dell’ex Gil con una gradinata simile a quella già esistente. L’obiettivo è la creazione di uno spazio aperto, di cui tutti possano godere.

Il rinnovamento riguarda anche piazzale Mazzini: la pavimentazione sarà rifatta e la piazza assumerà una forma ovale. Tutti gli interventi rispetteranno le caratteristiche del primo lotto di lavori, nell’estetica e nei materiali: saranno infatti usati il porfido a lastre e la ghiaia che ha coperto finora i viali della villa.

In progetto c’è anche il potenziamento del sistema di raccolta delle acque, che in passato aveva creato disagi alla villa e alle strade circostanti.

Al momento il busto di Giovanni Chiarini è stato spostato, ma l’assessore ai Lavori pubblici, Mario Colantonio, promette: “Dopo la fine dei lavori troverà una nuova postazione più visibile e idonea”.

Resta escluso dal progetto il campetto, ma il sindaco, Umberto Di Primio, assicura che presto “verrà assegnato un progetto di affidamento per la realizzazione di una struttura polivalente utilizzabile anche d’inverno, che possa ospitare anche eventi sportivi e di spettacolo”.

Il primo lotto dei lavori, avviato dall’amministrazione di centro-sinistra, aveva rinnovato il marciapiede, le aiuole e le panchine di viale IV novembre, in un’ottica di continuità con piazza Trento e Trieste e corso Marrucino, protagonisti del passeggio nel centro storico.

Anche la zona del laghetto aveva ritrovato uno splendore che non vedeva da anni, con la sistemazione del ponticello in cemento e la sostituzione di panchine e giochi per bambini.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Comunale: 36 videocamere contro i vandali

ChietiToday è in caricamento