menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
gli utenti in attesa

gli utenti in attesa

Code incredibili al Distretto Sanitario del vecchio ospedale

Bruno Di Paolo denuncia: "Utenti costretti a lunghe attese per ricevere l'attestato di rinnovo dell'esenzione ticket l'assegnazione del medico. C'è un solo operatore da Lanciano, gli altri sono in malattia da giorni"

Code incredibili al Distretto Sanitario presso il Vecchio Ospedale di Chieti in via Tiro a Segno e servizio assicurato in minima parte con utenti costretti a lunghe attese per ricevere l’attestato di rinnovo dell’esenzione ticket per reddito e delle scelte per l’assegnazione del medico di medicina generale e del pediatra.

E’ quanto denuncia il segretario politico di “Giustizia Sociale” Bruno Di Paolo: “E’ ormai da più di  quindici giorni che lo sportello del Distretto o non è stato aperto o ha funzionato con un solo addetto - spiega – poiché dal primo aprile le tre impiegate del Distretto abilitate al collegamento con i servizi regionali sono contemporaneamente in malattia e, da quanto si è potuto apprendere dalle notizie filtrate dagli utenti in coda, in una  sala da attesa da condividere tra l’altro con  il Cup cassa, la soluzione parziale è stata trovata dal Direttore del Distretto facendo ricorso a un dipendente proveniente dal Distretto di Lanciano la cui presenza è assicurata fino a lunedì, dopodiché  sarà caos più totale”.

Ma un solo operatore comunque non è in grado di soddisfare tutte le richieste in un unico giorno, mentre appare paradossale per Di Paolo il fatto che per un periodo non breve le tre impiegate siano tutte malate. La direzione metta il Distretto di via Tiro a Segno in condizione di erogare assistenza e i cittadini in condizioni di riceverla. In tutto questo - conclude Di Paolo - il sindaco Di Primio tace"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento