rotate-mobile
Cronaca

Viaggi da incubo sulla A14 tra code chilometriche e viadotti sequestrati

A tornare sull'argomento, dopo un fine settimana da bollino rosso, è la Cna-Fita che chiede di accelerare la riapertura

Code chilometriche lungo la A14 in Abruzzo, lavori infiniti e viadotti sequestrati che riducono le corsie di marcia. A tornare sull'argomento, dopo un fine settimana da bollino rosso, è la Cna-Fita che chiede di accelerare la riapertura totale dell'importante tratto autostradale. I tratti dell’autostrada A14 compresi tra i chilometri 274 e 388 sono infatti interessati dal decreto di sequestro preventivo delle corsie di marcia insistenti sui viadotti presenti in entrambe le direzioni, provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avellino.

Problemi stanno avendo anche le imprese del trasporto merci, come fa sapere il presidente regionale degli autotrasportatori aderenti alla Cna-Fita Gianluca Carota. "È urgente e necessario - afferma -  al di là di legittime richieste quali la riduzione dei pedaggi autostradali o l’applicazione di deroghe speciali sui tempi di guida e di riposo degli autisti, che tutti i soggetti responsabili di questa situazione si adoperino per garantire con la massima celerità possibile, la totale riapertura delle corsie e il ripristino della normale circolazione".

A detta di Carota "l’esigenza di sicurezza resta la prima, imprescindibile regola alla base del nostro lavoro quotidiano, quindi da parte nostra nessuna polemica verso l’azione della magistratura. Allo stesso tempo riteniamo che un’infrastruttura viaria fondamentale per il versante est della penisola italiana come è la A14 non possa rimanere a lungo in una condizione come quella attuale, dove i tempi di percorrenza diventano biblici. Per questo - concludee - chiediamo con forza a tutte le autorità, alle istituzioni ed ai soggetti pubblici e privati coinvolti in questa vicenda, che facciano la propria parte con rapidità e solerzia, dando assoluta priorità alla soluzione della questione. Ma anche di conoscere i tempi entro cui la viabilità sarà pienamente ripristinata".

Anche oggi pomeriggio, lunedì 4 novembre, si registrano code di 5 km tra Pescara sud e Chieti-Pescara Ovest.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggi da incubo sulla A14 tra code chilometriche e viadotti sequestrati

ChietiToday è in caricamento