menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina nascosta nel tubo dell'aspirapolvere in garage: arrestato

Un uomo di Lanciano è stato fermato dai carabinieri mentre incontrava un giovane: addosso aveva un involucro di droga e a quel punto è scattata la perquisizione domiciliare

È stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di un'ingente quantità di cocaina, nascosta in garage, nel tubo dell'aspirapolvere. Così E.S., 54 anni, di Lanciano, ieri sera è finito nel carcere di Villa Stanazzo, in attesa dell'udienza di convalida. 

Così, i carabinieri della compagnia di Lanciano, diretti dal capitano Vincenzo Orlando, hanno assestato un altro duro colpo allo spaccio di droga.

Nella tarda serata di ieri, i militari del nucleo operativo e radiomobile, diretti dal s. ten. Giuseppe Nestola, nel corso di un normale servizio perlustrativo del territorio, hanno notato un uomo che si muoveva con atteggiamento sospetto durante l'incontro con un giovane. 

Si sono insospettiti e hanno deciso di fermarlo. Nel corso dell'immediata perquisizione personale, è stato trovato un piccolo involucro contenente cocaina, ma l'uomo ha spiegato che fosse per uso personale. 

Tuttavia, si è mostrato troppo nervoso e questo atteggiamento ha allarmato i carabinieri, che hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, ritenendo che in casa potesse esserci altra droga. E così è stato. 

Nel garage, all'interno del tubo dell'aspirapolvere, c'erano tre involucri in cellophane termosaldati, contenenti in tutto 310 grammi di cocaina. Inoltre, era presente un bilancio di precisione. 

Tutto è stato sequestrato e per E.S. si sono aperte le porte del carcere. La droga sequestrata, sicuramente destinata al mercato locale, avrebbe potuto fruttare guadagni illeciti per oltre 15 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento