menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In giro a piedi senza una motivazione: sorpreso dalla polizia con la cocaina nel giubbino

Fermato dagli agenti della sezione antidroga nelle vicinanze di Chieti. Proseguono intensamente i controlli disposti dal questore

Proseguono i controlli disposti dalla Questura di Chieti per verificare chi viola i provvedimenti per il contenimento dell'emergenza epidemiologica dei contagi da Coronavirus.

Nell’ambito di tali controlli, ieri sera vero le 20, gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile di Chieti ha fermato nelle vicinanze di Chieti un uomo di 46 anni che passeggiava a piedi.

L’uomo, che non era provvisto di autocertificazione, alla vista della polizia non ha saputo fornire una spiegazione valida sul motivo della sua uscita. Incalzato dalle domande degli agenti, ha iniziato a mostrare segni di nervosismo. Da un controllo successivo sono stati rinvenuti un grammo di cocaina e uno di marijuana, che il 46enne aveva nella tasca del giubbino, verosimilmente acquistati poco prima dell’incontro con i poliziotti. L’uomo è stato sanzionato dagli agenti.

E sono sempre più frequenti i casi di soggetti fermati per strada senza un valido motivo, poi beccati con sostanze stupefacenti al seguito: negli ultimi giorni la polizia teatina ha arrestato un giovane per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, allo stesso è stata comminata una sanzione amministrativa per aver violato le disposizioni governative volte al contenimento epidemiologico.

   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento