menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cliente positivo al Covid: chiuso per sanificazione il rifugio Pomilio

I titolari: "Nessun rischio contagio, rispettate tutte le regole". Il sindaco invita chi è stato al rifugio dal 28 al 31 agosto a contattare il proprio medico di base e il centro anti Covid regionale

Il rifugio Bruno Pomilio sulla Majelletta è chiuso per operazioni di sanificazione dopo che un cliente che vi ha soggiornato nei giorni scorsi è risultato positivo al Covid-19. Si tratta di un ospite che ha pernottato in montagna dal 28 al 31 agosto e che, a risultati ottenuti, giovedì ha avvertito i gestori del rifugio.

Il sindaco di Rapino, Rocco Micucci, invita tutti "a non recarsi fino a nuove disposizioni presso la struttura".

E aggiunge: "Senza creare allarmismi, per le scarse possibilità di essere stati a contatto con la persona purtroppo risultata positiva, se qualcuno è stato comunque presso il rifugio in quei giorni, in particolare nei giorni 28 e 29, è invitato a contattare il suo medico di base e il Centro Anti Covid regionale al numero 8000860146".

Sono stati gli stessi gestori del rifugio Pomilio a informare, via Facebook, della vicenda.

"Abbiamo deciso, per la vostra sicurezza, e per la nostra  di "autodenunciarci" presso il centro regionale anticovid e presso la massima autorità sanitaria comunale, il sindaco di Rapino, Rocco Micucci. Al momento stiamo eseguendo tutti i protocolli di sanificazione ambienti con i presidi sanitari previsti (detergenti a base alcoolica, Ozonificatore messo a disposizione dal Club Alpino Italiano - Sezione Majella ecc ecc..) e ci siamo sottoposti alla profilassi medica prevista in questi casi.Siamo tutti in eccellenti condizioni di salute, visto che il rischio di un qualsiasi tipo di contagio è stato abbattutto dal nostro comportamento sempre attento (distanziamento, mascherina, sanificazione e lavaggio delle mani e di tutte le superfici e ambienti), ma al momento dobbiamo seguire le regole e aspettare gli esiti dei nostri tamponi. Senza creare nessun allarmismo e senza che nessuno possa cavalcare 'terroristicamente' questa info, siamo a vostra totale disposizione per qualsiasi chiarimento in merito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento