Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

A Chieti si vive peggio che nel resto d'Abruzzo: la classifica di Italia Oggi

Al 73esimo posto nella graduatoria nazionale, il teatino è fanalino di coda dopo L'Aquila (62), Teramo (66) e Pescara (69). I dati smentiscono i risultati del Sole 24 ore di un mese fa, che aveva premiato Chieti con il 64esimo posto, sul primo gradino

Chieti è la provincia abruzzese in cui la qualità della vita è più bassa, la 73esima in Italia. È questo il risultato della classifica elaborata dall’università La Sapienza di Roma per Italia Oggi, che ha monitorato il benessere di 103 province italiane. Un dato che ribalta la classifica del Sole 24 ore di appena un mese fa: secondo il quotidiano economico, infatti, la provincia teatina era la migliore nella regione, la 64esima in tutta la penisola.

Fanalino di coda con 291,41 punti, Chieti riesce a risalire di tre posizioni rispetto al 2010, quando si classificò 76esima. Prima fra le quattro abruzzesi è L’Aquila, 62esima con 369,46 punti e un gradino più in alto di due anni fa. Seguono Teramo, 66esima con 337,09 punti, che scende di quattro posizioni, e Pescara, che con 313,23 punti arriva solo 69esima, contro il 65esimo posto del 2010.

Il 5 dicembre scorso, sul Sole 24 ore, dopo Chieti c’erano Teramo (69esima), L’Aquila (70esima) e Pescara (73esima). Solo il capoluogo di regione aveva perso otto posizioni, le altre province erano riuscite a risalire gradini.

In cima alla classifica nazionale si conferma Trento, che ottiene punteggio pieno, seguita da Bolzano, che risale dalla quarta posizione del 2010 scippando il posto a Mantova. Nella parte più bassa della graduatoria spiccano le città del sud Italia. La maglia nera va a Trapani, che perde due posizioni rispetto a due anni fa. Risale di poco la provincia di Napoli, dall’ultimo al penultimo posto con un punteggio di 2,27. Per trovare città del meridione in cui si vive meglio bisogna scendere fino a metà classifica: il primato spetta a Campobasso, 52esima con 429,04 punti.

L’indagine ha tenuto conto di indici come affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema sanitario, tempo libero e tenore di vita. Dati che appaiono però poco efficaci se in meno di 30 giorni una classifica  riesce a smentire del tutto un’altra analoga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Chieti si vive peggio che nel resto d'Abruzzo: la classifica di Italia Oggi

ChietiToday è in caricamento