Dipendenti pubblici, un corso gratuito per chi lavora con gli stranieri

Il Fei approva il progetto "Cittadini e cittadinanza" del comune di Chieti. 50 dipendenti di 8 enti seguiranno da novembre a maggio un corso per migliorare l'accoglienza e l'inserimento degli immigrati

L'assessore De Matteo con alcuni partner

Si chiama “Cittadini e cittadinanza” il progetto approvato al comune di Chieti nell’ambito del Fei, Fondo europeo per l’integrazione dei cittadini nei Paesi terzi 2007-2013. Conquistando il sesto posto a livello nazionale, potrà organizzare un corso di formazione gratuito per 50 dipendenti di 8 istituzioni sul multiculturalismo, con l’obiettivo di coinvolgere in futuro altri enti. 

Le lezioni inizieranno fra la fine di ottobre e l’inizio di novembre e termineranno a maggio. Nelle aule messe a disposizione dall’università D’Annunzio i corsisti impareranno ad accogliere nel miglior modo possibile gli stranieri, ad individuarne i bisogni, ad accompagnarli nell’inserimento, a far comprendere loro diritti e doveri di una nuova realtà nazionale, a favorirne la partecipazione alla cosa pubblica. Grazie a lezioni teoriche, approfondimenti e laboratori, i dipendenti pubblici acquisiranno gratuitamente competenze spendibili nel lavoro di ogni giorno. In più saranno realizzati una campagna di comunicazione e un sito Internet dedicato al progetto. Inoltre sarà realizzata una guida di supporto alla normativa nazionale scaricabile nelle lingue più diffuse e le comunità di riferimento riceveranno giornali etnici.

L’idea del progetto viene da una ricerca di Eide Spedicato, docente alla facoltà di Scienze sociali dell’università D’Annunzio. Si è occupata di indagare sul rapporto con le istituzioni degli stranieri che vivono in provincia di Chieti, 2.675 solo in città. I risultati dicono che gli immigrati riescono ad approcciarsi in maniera positiva con la scuola, con la Asl, con la prefettura e la questura. Al contrario, hanno qualche problema con i partiti e i sindacati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento