menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerca di partire con un documento falso e si finge incinta: arrestata all'aeroporto

La giovane, di nazionalità albanese, ha tentato di imbarcarsi sul volo per Londra con una finta carta d'identità greca

Ha cercato di partire per Londra dall’aeroporto d’Abruzzo presentando un documento falso. Ma il viaggio di una giovane albanese, classe 1993, è finito con l’arresto e una condanna.

A fermare la ragazza, sabato, sono stati gli agenti della polizia di frontiera, coordinati da Dino Petitti, che ogni giorno controllano con scrupolo i passeggeri in arrivo e in partenza dallo scalo abruzzese.

La giovane voleva imbarcarsi sul volo delle 15.20 diretto verso la capitale britannica e ha presentato la carta d’imbarco con un documento d’identità greco. Ma due operatori in servizio hanno notato qualcosa di strano e avviato un controllo più accurato, sottoponendo la passeggera a specifica intervista, con l’ausilio di moduli redatti in lingua greca.

Così, hanno potuto facilmente comprendere che la ragazza non comprendeva la lingua. Nel frattempo, hanno controllato in maniera più approfondita il documento con attrezzature specifiche e lampade Uv, che hanno permesso di scoprire che la carta d’identità non era conforme ad alcuni elementi di sicurezza.

Così, la giovane è stata messa alle strette e ha dovuto confessare di essere una cittadina albanese, in possesso di un documento falso. Ai poliziotti ha poi mostrato il suo vero passaporto. Immediatamente è scattato l'arresto per possesso ed uso di documenti falsi utilizzati ai fini dell'espatrio.

La ragazza ha tentato di far credere di essere incinta, per evitare l’arresto, ma questo non è bastato a evitarle il processo per direttissima, che stamani l’ha condannata a 10 mesi e 20 giorni con la condizionale.

Da una prima ricostruzione, è emerso che la ragazza era entrata in Italia da Bari, il 9 febbraio, con passaporto albanese valido. Non è ancora chiaro come e per quale ragione abbia ottenuto un documento falso greco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento